Al fine di dare a tutti i ricercatori che hanno ricevuto i finanziamenti l’opportunità di discutere e presentare i loro progetti, la BIAL Foundation organizza dal 1996 il simposio intitolato “Behind and Beyond the Brain”.

Da allora, il simposio si tiene ogni due anni e raduna i ricercatori finanziati dalla BIAL Foundation e la comunità scientifica delle neuroscienze e della parapsicologia.

“Effetto placebo, guarigione e meditazione”, “Interazioni mente-materia”, “Sonno e sogni”, “Intuizione e processo decisionale”, “Memoria”, “Esperienze eccezionali”, “Emozioni” o il più recente “Potenziare la mente” sono stati alcuni dei temi già dibattuti nel simposio “Behind and Beyond the Brain” da relatori rinomati a livello mondiale come: Miguel Castelo-Branco (Coimbra), Axel Cleeremans (Bruxelles), António Damásio (Los Angeles), Hoyt Edge (Florida), Peter Fenwick (Londra), Eberhard Fetz (Washington), Fernando Gil (Sorbona), Allan Hobson (Harvard), Jerome Kagan (Harvard), Irving Kirsch (Boston), Lorenza Colzato (Leiden), Stephen Kosslyn (San Francisco), Stephen Laberge (Stanford), Dietrich Lehmann (Zurigo), Fernando Lopes da Silva (Amsterdam), Edwin May (Palo Alto), Robert Morris (Edimburgo), Dean Radin (Nevada), Alcino Silva (Los Angeles), Ian Stevenson (Virginia) e Robert Stickgold (Harvard).

Dal 1 al 4 aprile 2020, il 13o Simposio si terrà a Casa do Médico, Porto, con tema centrale "Il mistero del tempo".

La BIAL Foundation generalmente pubblica gli atti del simposio a dimostrazione del lavoro sviluppato.

Edizioni precedenti